Se sei un amante del fai da te e hai bisogno di un nuovo attrezzo per i tuoi lavoretti, sei nel posto giusto. A chiunque faccia bricolage serve avere un trapano elettrico. Continua a leggere la nostra guida se ti serve aiuto a comparare e scegliere i migliori trapani elettrici sul mercato.

I trapani elettrici sono attrezzi indispensabili per qualsiasi amante del fai da te. Questi utensili sono economici e molto funzionali. Sono molto utili per qualsiasi riparazione e progetto in casa, sia professionale che amatoriale. Dopo una lunga evoluzione, siamo arrivati ai trapani moderni dalle tante funzioni aggiuntive, come l’avvitamento.

Le cose più importanti da sapere

  • Ci sono vari tipi di trapano: a filo, a batteria, a colonna e manuali. I trapani con filo sono più potenti, ma devono essere collegati a una presa di corrente. Quelli a batteria ti danno più libertà di movimento, ma minor potenza.
  • I trapani elettrici moderni sono dotati di funzioni aggiuntive. La gran parte di questi trapani ha sia funzione di percussione che di avvitamento. La percussione serve, oltre che a perforare, a trapanare superfici dure come pietra e cemento.
  • La maggioranza dei trapani moderni include una cassettina piena di accessori. I trapani elettrici non servono a niente senza le varie punte, quindi prima di scegliere un modello controlla se sono incluse. Alcuni modelli hanno anche batterie extra o un manico per una presa più salda.

Classifica: I migliori trapani elettrici sul mercato

Qui di seguito ti mostriamo i migliori trapani elettrici in circolazione. Potrai capire quale si adatta meglio alle tue esigenze, oltre a scegliere il tipo di punta e le altre funzioni specifiche di ciascun modello.

Posto nº 1: BLACK+DECKER KR7532K-QS

Trapano a percussione da 750 W, 52.700 colpi/min, con mandrino autoserrante da 13 mm, 2 velocità meccaniche 0-1.100 e 0-3.100 giri/min. Il diametro massimo per la foratura è di 16 mm per il calcestruzzo, 13 mm per il metallo e 50 mm per il legno. Viene venduto con la valigetta e, a seconda del modello, ci sono più o meno accessori.

Ha una doppia impugnatura per un miglior controllo e secondo le recensioni è potente e preciso. Consigliato sia a livello casalingo che professionale. Secondo qualcuno tende a scaldare troppo se utilizzato a lungo.

Posto nº 2: Tacklife PID03A

Trapano a percussione da 850W e a velocità regolabile fino a 3000 RPM che funziona anche da martello perforatore. È dotato di una maniglia girevole a 360° e di un’impugnatura ausiliaria che migliora la presa e la sicurezza dell’attrezzo. Ha inoltre un rivestimento esterno in alluminio che contribuisce alla dissipazione del calore.

Uno dei trapani elettrici più apprezzati su Amazon, con un rapporto qualità prezzo eccezionale. Risulta robusto e sufficientemente potente per tutti i lavori di bricolage o casalinghi. Non viene consigliato per l’uso professionale.

Posto nº 3: Bosch Professional 0601217100 GSB 13 RE

Un trapano a percussione estremamente maneggevole, leggero (1,8 kg), dotato di una presa sicura e confortevole e di un robusto mandrino autoserrante per un cambio utensile delle punte rapido e sicuro. Ha una potenza di 600 W e un massimo diametro di foratura di 15 mm per la muratura e 25 mm per il legno.

Apprezzato dagli utilizzatori soprattutto per la sua maneggevolezza (oltre ad essere leggero è piccolo di dimensioni) e per la sua potenza ha un mandrino considerato di grande qualità e molto centrato, oltre che praticissimo nel vita/svita delle punte. Qualcuno lo ritiene eccellente per il fai da te e i lavori casalinghi, ma non molto idoneo a livello professionale.

Posto nº 4: Makita HP1641

Il trapano a percussione Makita HP1641 da 680 W ha un mandrino autoserrante da 13 mm e la sua velocità di rotazione arriva fino a 2800 g/min. Il diametro massimo del foro nel legno è di 30 mm e di 13 mm per l’acciaio. È piuttosto leggero, visto che pesa solo 1,90 kg e ha una doppia impugnatura che garantisce una presa salda anche nei lavori più impegnativi.

Secondo le recensioni la velocità è facilmente regolabile, può essere usato anche come avvitatore e può lavorare con punte sia cilindriche che esagonali. La qualità è molto buona, ma anche in questo caso, non è un trapano adatto all’uso professionale.

Posto nº 5: DeWalt DCD776C2-QW

Trapano avvitatore a batteria a due velocità con mandrino autoserrante da 13 mm. La batteria al Litio 18V e da 1.3 Ah, la velocità arriva fino a 1500 g/min e il massimo diametro di forature è di 13 mm per la muratura e il metallo e di 30 mm per il legno. È dotato di un’impugnatura ergonomica e gommata e della valigetta per contenerlo.

Considerato un ottimo trapano e avvitatore, ideale per tutti i lavori di fai da te e anche per qualcosa in più. Secondo gli utilizzatori le batterie (sono 2 in dotazione) hanno una buona durata e si ricaricano in 30/40 minuti. Per qualcuno è un po’ pesante (4,18kg).

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui trapani elettrici

Ci sono tanti tipi di trapano elettrico, quindi valuta bene le caratteristiche di un modello prima di comprarlo. Devi sempre conoscere un attrezzo prima di procedere all’acquisto. Di seguito trovi una lista di domande frequenti che può aiutarti a risolvere possibili dubbi e a fare un acquisto ragionato.

trapano-elettrico-prima

Ci sono vari tipi di trapano, ognuno con diverse funzioni e diversi usi.
(Fonte: Yeulet: 31009624/ 123rf.com)

Che cos’è un trapano elettrico?

Un trapano elettrico è un utensile molto versatile. Di solito sono a forma di pistola e hanno un interruttore a forma di grilletto, premendo il quale si mette in azione l’attrezzo. Hanno un involucro esterno detto carcassa, di solito fatta di plastica rinforzata, che copre il motore e il telaio. A una delle estremità troviamo un pezzo chiamato mandrino, che serve a serrare la punta.

I trapani elettrici normali vanno tenuti in mano, mentre quelli più grandi sono supportati da colonne. I trapani a colonna sono di uso professionale, e di solito li troviamo nelle officine. La potenza dei trapani varia dai 12 watt di quelli a batteria ai 1200 watt di quelli a colonna. I trapani più diffusi hanno 600 watt di potenza.

Come funziona un trapano elettrico?

Funziona con l’elettricità, che venga da una presa o da una batteria. L’elettricità genera un movimento nei cuscinetti del motore, e questo movimento fa girare il mandrino e la punta. Tramite la rotazione i materiali vengono perforati. I trapani sono dotati di controllo della velocità, e producono più o meno potenza in base al materiale che si trovano davanti.

A volte viene confuso l’avvitatore elettrico con il trapano, ma in realtà i due hanno impieghi diversi, visto che il primo è meno potente e non ha le stesse funzioni del secondo.

Quali vantaggi ci sono a usare un trapano elettrico con o senza fili?

È preferibile un trapano a filo o a batteria? Questa è una delle domande che più spesso si pone chi usa questo attrezzo. Quando devi scegliere tra questi due tipi di trapano, valuta bene l’uso che conti di farne. Di seguito ti mostriamo una lista dei pro e dei contro dei due tipi.

Trapano elettrico a filo

Vantaggi
  • Potenza maggiore
  • Per lavori professionali
  • Adatto a materiali duri
Svantaggi
  • Minor libertà di movimento
  • Tende a surriscaldarsi
  • Deve restare collegato alla presa

Trapano elettrico a batteria

Vantaggi
  • Libertà di movimento
  • Compatto
  • Leggero
  • Maneggevole
  • Ha più funzioni
Svantaggi
  • Minor potenza
  • La batteria si esaurisce
  • Ha difficoltà a perforare superfici dure

Che differenza c’è tra un trapano elettrico e uno a percussione?

I trapani elettrici tradizionali funzionano mediante un movimento rotatorio. Il motore, girando, impartisce il movimento alla punta; quest’ultima, ruotando, penetra nei diversi materiali da perforare, come legno e metallo. Questo non è possibile con materiali duri come cemento e pietra.

I trapani a percussione, oltre al movimento rotatorio, fanno anche azione di percussione. Questo significa che oltre a roteare, la punta si muove anche rapidamente avanti e indietro. Ciò permette di impattare ripetutamente il materiale. Questo movimento è prodotto da due dischi scanalati che ruotano in contatto l’uno con l’altro. Gli impatti vengono trasmessi alla punta.

Come si possono evitare incidenti durante l’uso di un trapano?

I trapani elettrici sono attrezzi molto potenti. Quando li usi devi stare attento per evitare incidenti e ferite. Un uso improprio del trapano elettrico può essere rischioso, dato che le punte sono affilate e molto pericolose. In questa sezione ti mostriamo le precauzioni che devi mettere in atto prima di usare un trapano elettrico.

  • Occhiali protettivi: Quando trapani e perfori una superficie potrebbero schizzare via schegge di metallo o di pietra. In più, alcuni trapani elettrici al loro interno hanno spazzole che generano scintille. È importantissimo proteggere gli occhi da scintille e schegge usando occhiali protettivi.
  • Guanti: È sconsigliato indossare guanti quando si usano i trapani elettrici. I guanti possono non aderire bene e il tessuto può restare impigliato nella punta. Incidenti del genere sono comuni nelle officine, e si devono prendere tutte le precauzioni per evitarli.
  • Non fare troppa pressione: Il trapano ha la sua potenza. La punta penetra le superfici al proprio ritmo, non serve forzare o spingere l’attrezzo. Se la punta non penetra è possibile che il trapano non è abbastanza potente, quindi non spingerlo. Se la punta salta via può colpire qualcuno e ferirlo.
  • Surriscaldamento: Come detto al punto precedente, i trapani hanno la loro potenza e non conviene forzarli. Se forzati, potrebbero surriscaldarsi, finendo per bruciare il motore. Oltre ai potenziali danni all’attrezzo stesso, potrebbe verificarsi un incendio.
  • Materiali: Non usare il trapano elettrico con materiali a cui non è adatto. Se il tuo trapano non è percussore non usarlo per forare la pietra.
  • Punta ben serrata: La punta deve essere sempre ben serrata e fissata al proprio alloggiamento. Se ci va larga e “balla”, potrebbe schizzar via e far male a qualcuno.

Criteri di acquisto

Per scegliere un trapano elettrico dobbiamo valutare alcuni criteri d’acquisto. In questa sezione ti mostriamo quali aspetti dovresti tenere in considerazione prima di fare una scelta. Insomma, una mini-guida per determinare il rapporto qualità/prezzo.

Questi sono gli elementi da tenere in conto:

  • Potenza
  • Arresto automatico
  • Impugnatura e accessori
  • Percussione
  • Velocità
  • Batteria

Potenza

Un normale trapano per fai da te ha di solito una potenza tra i 500 W e gli 850 W. Trapani più potenti sono eccessivi per i progetti di fai da te domestico, e sono riservati ai professionisti. I trapani senza fili vengono differenziati in base al voltaggio della batteria.

I trapani con batterie da 18 V hanno motori più potenti. La loro potenza in watt di solito non raggiunge i 500 W.

Se si vuole maggiore potenza si deve fare un investimento maggiore e scegliere un modello professionale. Sebbene siano meno potenti, questi trapani sono limitati solo quando lavorano su superfici dure come il cemento.

Arresto automatico

Questa è una funzionalità molto importante per la sicurezza di chi usa il trapano. L’arresto automatico fa sì che il trapano smetta automaticamente di girare quando togli il dito dal grilletto. Nei modelli senza arresto automatico il trapano continua a girare fino a fermarsi. I trapani senza fili hanno questa funzione incorporata, mentre in quelli con filo è un po’ più rara.

Impugnatura e accessori

Di solito troviamo trapani di due design diversi: a forma di T e a forma di pistola. Esistono anche trapani a colonna e trapani angolari. Questi ultimi sono ideali per lavorare in luoghi scomodi o difficili da raggiungere. Sono però un tipo molto specifico di trapano e non ne abbiamo parlato in questa guida. Riguardo al design, è importante che sia ergonomico e comodo.

Una caratteristica utile è l’impugnatura aggiuntiva, che in alcuni trapani è presente di serie. Prediligi trapani comodi: alcuni possono arrivare a pesare più di due chili. Scegli un trapano comodo e il tuo corpo ti ringrazierà quando dovrai usarlo a lungo. Un altro accessorio utile è il fermo di perforazione.

trapano-elettrico-piccolo

Si consiglia di scegliere un trapano dall’impugnatura comoda e leggera.
(Fonte: Kostiuchenko: 10262531/ 123rf.com)

Percussione

I trapani a percussione potenti con filo possono perforare quasi ogni tipo di superficie, compreso il temibile cemento. Sono dotati di ingranaggi dentati che si attivano quando il movimento di rotazione diviene difficoltoso, battendo sul materiale. Questi impatti facilitano la foratura di materiali duri.

Esistono sia trapani a percussione con cavo che senza, ma per le superfici dure come il cemento è importante che oltre a essere a percussione siano anche potenti. La maggior parte dei trapani senza fili non sono abbastanza potenti da perforare i materiali duri. E i trapani a percussione a batteria sono più cari.

Velocità

I migliori trapani a filo per fai da te e per usi professionali sono dotati di diversi livelli di velocità meccanica o “marce”, quindi la velocità e la potenza sono regolabili. Ad esempio, è consigliabile impostare la velocità “1” quando si lavora con il cemento, dato che sebbene il trapano giri a velocità minore, lo fa con più potenza e viene aiutato dalla percussione.

foco

Sapevi che i trapani senza fili hanno sempre due velocità meccaniche?

Inoltre si può controllare la curva di rotazione del motore tramite un selettore posizionato subito prima del mandrino, che in base al modello ha tra le 10 e le 30 posizioni. Un altro selettore permette di selezionare la funzione: avvitare, trapanare o trapanare con percussione.

Batteria

I trapani a batteria sono meno potenti. Quando la batteria si scarica sei costretto a posarli e aspettare che siano di nuovo carichi. Qualche modello include una batteria aggiuntiva, ma di norma non è così. Alcune batterie sono in grado di ricaricarsi completamente in meno di sessanta minuti.

Di solito le batterie dei trapani sono agli ioni di litio. Queste batterie moderne pesano poco e durano molto più a lungo. Inoltre non si verifica il temuto “effetto memoria”, quindi la carica avrà sempre la stessa durata. Le batterie a celle più economiche durano meno, impiegano più tempo a ricaricarsi, e subiscono l’effetto memoria.

Conclusioni

Comprare un trapano elettrico è sempre una buona idea, dato che è indispensabile per vari lavoretti di bricolage. Questo attrezzo ti permette di realizzare riparazioni di ogni tipo e progetti di fai da te, più rapidamente e con meno fatica. Tieni solo in considerazione le tue necessità e i materiali con cui lavorerai.

Se vuoi comprare un trapano elettrico valuta alcuni criteri, quelli che puoi trovare nell’ultima sezione di questo articolo. Materiali, pezzi di ricambio e sistemi di sicurezza sono fattori fondamentali, ma anche la batteria e il rapporto qualità/prezzo sono importanti, quindi tienili a mente!

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento o condividilo coi tuoi amici e familiari che hanno bisogno di aiuto a trovare il miglior trapano elettrico sul mercato.

(Fonte dell’immagine principale: Badnarek: 40493976/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
46 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...